Fondazione per le Biotecnologie di Torino

SCUOLA DI SICUREZZA ALIMENTARE

Oltre 400 ore di aggiornamento tecnico scientifico per rispondere alle esigenze del nuovo quadro normativo comunitario

Il 14 marzo 2006 la Fondazione per le Biotecnologie di Torino inaugura la prima edizione della “SCUOLA di SICUREZZA ALIMENTARE”, che si terrà nelle sale di Villa Gualino (Torino) da marzo fino a novembre 2006.

La scuola di sicurezza alimentare è stata progettata per fornire agli enti e alle istituzioni coinvolti nella filiera alimentare, gli strumenti per attuare i provvedimenti stabiliti dalla nuova politica agricola comunitaria.

È rivolta a operatori del campo agroalimentare: consulenti del settore, direttori di produzione, responsabili della qualità, personale della Pubblica Amministrazione incaricato di attività di ispezione.

La scuola fornisce una panoramica che va dalla nuova politica comunitaria sull’igiene e il controllo degli alimenti ai nuovi metodi a disposizione per l’analisi, con attenzione agli aspetti relativi a ispezione e vigilanza delle aziende del settore agroalimentare.

La scuola è articolata in tre aree per un totale di oltre quattrocento ore di aggiornamento professionale. Ciascuna area è suddivisa in moduli indipendenti. Nella prima area (igiene alimentare) verrà innanzitutto fatto conoscere ai partecipanti il nuovo quadro legislativo. I moduli successivi sono principalmente tecnici e trattano i contaminanti presenti negli alimenti, le tecniche disponibili per la loro individuazione e la struttura di un laboratorio di analisi alimentare che utilizza tali tecniche.

La seconda area (gestione per la qualità nelle aziende del settore agroalimentare) è rivolta alle aziende che producono o trattano gli alimenti. Fornisce un quadro dei principali standard di riferimento per la gestione della qualità dei prodotti realizzati, approfondendo gli aspetti relativi a OGM, allergeni e tracciabilità.

Nella terza area (attività di ispezione, controllo e vigilanza) si affrontano i criteri specifici per il controllo ispettivo degli stabilimenti alimentari, anche attraverso la presentazione di case study.

Alcuni moduli affiancano alla parte teorica una parte pratica che si svolgerà in un laboratorio di biologia molecolare e presso Villa Gualino.

I docenti che terranno le lezioni sono funzionari delle istituzioni pubbliche, tecnici di laboratorio specializzati in analisi agroalimentare, responsabili di ditte che si occupano di indagine molecolare degli alimenti oppure sono appartenenti al mondo accademico.

Per alcuni moduli è prevista la procedura di accreditamento ECM al Ministero della Salute valida per specifiche figure professionali.

L’evento sarà presentato con una conferenza stampa patrocinata dalla Regione Piemonte,  il giorno 14 marzo alle ore 11.30 presso Villa Gualino, Torino.

Le informazioni dettagliate sui moduli e le iscrizioni sono disponibili sul sito della scuola: www.scuolasicurezzaalimentare.it

Per informazioni

Alessandra Conti

alessandra.conti@fobiotech.org

0116600187

La Fondazione per la Biotecnologie è un’istituzione di carattere formativo e divulgativo che vede la collaborazione di enti pubblici e privati del territorio nord-ovest dell’Italia.

La Fondazione è divenuta un punto di riferimento per la formazione avanzata nel campo delle biotecnologie e dei loro aspetti applicativi, nonché un promotore di ricerca biotecnologica nei settori della salute, agricoltura, ambiente e conservazione dei beni culturali.

Organizza eventi di comunicazione per le scuole e per il grande pubblico contribuendo così alla diffusione della cultura scientifica.

Per raggiungere un pubblico sempre più qualificato e ampio, le iniziative sono aperte a docenti ed allievi a livello internazionale e si possono avvalere di supporti informatici che permettono la diffusione a distanza.


La Scuola di Sicurezza Alimentare è

patrocinata da:

Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Università degli Studi di Torino

Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Torino

Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Torino

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Torino

Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Torino

Ordine dei Medici Veterinari della Valle d’Aosta

Laboratorio Chimico della Camera di Commercio di Torino

Centro Interateneo Sicurezza Qualità degli Alimenti

ASL 1 – Torino Centro

In collaborazione con:

Arkopharma

Assografici/Giflex

Levoni S.p.A.

Politecnico di Torino (dip.Ing.del Territorio,Amb.,Geotecnologie)

Confederazione Italiana Agricoltori

Confagricoltura Piemonte

Con il contributo di:

Regione Piemonte Assessorato Agricoltura

SANPAOLO IMI

Applied Biosystems, Chemitec, Fantolino, T18, GOGLIO Cofibox,

Lenti, OXOID, Centrale del Latte di Torino, SACAR, TERREDAVINO

TüV, SGS, FROSTA, Pasquettaz, CHELAB, SAAG