Itabia

Italian Biomass Association

 

 “biogas DAY: visita tecnica a due impianti di digestione anaerobica per il trattamento di rifiuti urbani”

 

Negli ultimi anni sta crescendo l’utilizzo della digestione anaerobica nel trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani, raccolta in modo differenziato (FORSU) o separata meccanicamente (FO).

L’interesse nei riguardi della digestione anaerobica applicata alle frazioni umide dei RSU, ha trovato riscontro in numerose realizzazioni industriali avviate da aziende pubbliche di servizi ambientali, tra cui i due impianti oggetto della visita.

La diffusione di questa tecnologia, che consente la produzione e l’utilizzo di biogas, consentirebbe di incrementare la quota nazionale di energia rinnovabile, di contribuire alla riduzione dell’effetto serra e di smaltire più efficacemente numerosi scarti e rifiuti urbani, agricoli, zootecnici e agro-industriali.

La visita all’impianto di Verona “Cà del bue” e all’impianto di Bassano del Grappa è stabilita per il giorno 28 ottobre prossimo.

 L’evento è organizzato da ITABIA-Italian Biomass Association, nell’ambito dell'attività della Rete Europea  BIOEXELL, Biogas Centre of Excellence di cui è partner nazionale.

 


L’impianto di Verona “Cà del bue”

 

L’impianto “Cà del bue”, di proprietà e gestito da AGSM (Agenzia Generale dei Servizi Municipalizzati) Verona Spa, è dimensionato per 500 t/g di RSU e di 40 t/g di fanghi biologici, corrispondenti alla produzione giornaliera del depuratore della città di Verona.

Dalla frazione organica degli RSU si producono circa 30.000 Nm3/d di biogas utilizzato in motori cogenerativi con potenza elettrica di 2,0 MW e potenza termica di 2,4 MW.

L’energia elettrica prodotta da queste unità è utilizzata all’interno dell’impianto per le utenze elettriche, quella termica per il riscaldamento dei digestori e per l’essiccamento dei fanghi disidratati.

 

L’impianto di Bassano del Grappa

 

L’impianto di Bassano del Grappa (VI), di proprietà dalla Brenta Servizi SpA e gestito da WASTE ITALIA/DGI Daneco Gestione Impianti Spa – Milano, prevede il trattamento di circa 44.000 t/anno di rifiuti solidi urbani, di oltre 8.000 t/anno di frazioni organiche e verde, provenienti da raccolta differenziata e di 3.000 t/anno di fanghi di supero.

La frazione organica ottenuta dalla vagliatura degli RSU è trattata in due digestori anaerobici da 2.500 m3 ciascuno, mentre quanto oggetto di raccolta differenziata è trattato separatamente in un terzo digestore.

Il biogas ottenuto alimenta due generatori da 1.200 kW, con produzione di oltre 10.000 MWh/anno.


 

 

Roma, 7 ottobre 2004

 

Per maggiori informazioni: ITABIA–Italian Biomass Association, Via Acireale 19 - 00182 ROMA

                                                   Tel/Fax +39 067021118 - itabia@mclink.it - www.itabia.it